Gel di Marsiglia Superiore

Praticità

Pur riconoscendo il fascino "vintage" alla saponetta, è indiscutibile che il Gel sia più pratico, soprattutto per chi viaggia spesso.

Riciclo

Anche gli amanti del "vintage" possono riciclare i residui della saponetta.

Lo sai che...

Lo sai che il Sapone è anche un ottimo dentifricio? Se fatto bene, tra l'altro, è anche atossico.

Per

Bagno

Vasca da bagno/Doccia

DeMake-Up/Pulizia del viso

Dentifricio


Cosa occorre

Ingredienti

  • Scaglie o residui di sapone
  • Acqua calda
  • Olio essenziale

Attrezzature

  • Minipimer
  • Becker (consigliato quello in dotazione con il minipimer)
  • Olio essenziale

Preparazione

Ricetta base per circa 0.5 l di Gel di Sapone (vedi commenti).

Prima Fase

  • Dosare nel becker:
    • 100 g di scaglie o residui di sapone neutro ("Semplicemente").
    • 300 g di acqua calda (40-50°C, quella calda del rubinetto).
  • Lasciar idrolizzare per 5/10 minuti.
    I tempi di questa fase non sono "cruciali".
    Se avete altro da fare: fatelo!
    Potete anche lasciarlo lì, continuerete quando avrete tempo.
  • Lavorate con il minipimer alla velocità massima per qualche minuto, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Se il composto è ancora caldo, lasciatelo raffreddare, apponendo il coperchio del becker, per evitare che gli oli essenziali evaporino.

Seconda fase

Il composto, soprattutto, se si è usato il Sapone neutro è piuttosto denso e compatto.

  • Verificate la densità del composto.
  • Se volete aggiungere un vostro ingrediente di prerferenza (argille, cannella, cacao, caffè...) fatelo ora, con un dosaggio del'1%.
  • Aggiungete l'olio essenziale:
    in base alle vostre preferenze:
    • 0.5%: 2 g (circa 60/70 gocce).
    • 1%: 4g (circa 130 gocce).
    • 2%: 8g (circa 260 gocce - mezzo cucchiaino da caffè).
  • Lavorate il composto dopo l'aggiunta degli additivi.
  • Verificate nuovamente la densità del composto.
  • Aggiungete, eventualmente, dell'acqua. Un po' alla volta lavorando il composto con il minipimer fino alla densità desiderata.
  • Travasate il tutto in un dispenser riciclato.

Il Gel ottenuto dal Sapone di Marsiglia Superiore è un prodotto "VIVO".

Se notate, con il tempo, un ispessimento, aggiungete (anche direttamente nel dispenser) un po' di acqua e agitate.

Commenti

  • Le quantità indicate sono da considerarsi indicative.
    Sono riferite all'uso della versione neutra del Sapone di Marsiglia Superiore, "Semplicemente", con l'aggiunta dei soli oli essenziali
  • Altri ingredienti.
    Se volete aggiungere al vostro Sapone Gel altri ingredienti, come argille, cacao, cannella etc, potete farlo ricordando che gli additivi, in genere "smontano l'emulsione": la resa sarà più bassa e dovrete agitarlo prima dell'uso.
    Alcuni additivi, come il miele, esaltano questo comportamento: è necessario, in questi casi, sciogliere il sapone in un gel di amido (mais, riso, avena etc).
  • Il dosaggio dell'acqua.
    Sulla base delle osservazioni fatte al punto precedente:
    l'acqua è sottodosata nella prima fase, in modo da avere del margine per le, eventuali, successive aggiunte.
  • Gli oli essenziali.
    • Il nostro conservante.
      Il Sapone naturale idrolizzato si ossiderebbe, andrebbe di rancido.
      Gli oli essenziali hanno la funzione di antiossidante.
      É necessario, quindi, introdurli almeno con un dosaggio dello 0.5%.
      Agli amanti del Sapone neutro, consiglio di usare la versione "vintage", la "saponetta", o di considerare la possibilità di una preparazione del Gel con cadenza settimanale.
    • Principi attivi.
      Sono dei veri e propri principi attivi.
      Se si hanno delle problematiche cutanee, consiglio di sceglierli in funzione di questo, oltre che per delle preferenze olfattive.
      Ad esempio: la lavanda è un antisettico, purificante e astringente, da usare in caso di pelli grasse e miste/grasse, impure e acneiche.
    • Catturarli.
      Sono delle sostanze estremamente volateli, per catturarle nel nostro gel, è preferibile mescolarli con un amido (mais, riso, avena etc) prima di incorporarli nel Gel (dosare l'amido allo stesso peso degli oli).
    • Non esagerare.
      Gli oli essenziali sono dei veri e propri concentrati di principi attivi, non esagerare nei dosaggi, usarli con parsimonia.

Il Dentifricio... di Marsiglia Superiore

Il Sapone di Marsiglia Superiore è anche un ottimo detergente per la bocca.
Scioglie la placca, è antibatterico e basicizza il cavo orale. Se vero e fatto bene, è anche assolutamente atossico.

La basicizzazione del cavo orale contrasta l'alitosi.

Il sapore non è il massimo, ma un po' si può migliorare e, comunque, dopo i primissimi utilizzi non ci si farà più caso. Meglio comunque di quelli chimici che impastano la bocca con il loro mix di sostanze tossiche.


Come fare (variante al  Gel di Sapone)

Alla ricetta del sapone Gel, tra la prima e la seconda fase:

  • aggiungete dell'argilla (scegliete voi il colore): 1%.
    L'argilla è un mineralizzante, sbiancante ma non aggressivo sullo smalto.
  • olio essenziale di menta (eucalipto o di preferenza): 0.5%.
    Non esagerate con l'olio essenziale, serve solo ad aggiustare il suo sapore e a rinfrescare, leggermente, il cavo orale.

Per azioni sbiancanti più forti, si può sostituire l'argilla con il bicarbonato di sodio. Data l'aggressività di quest'ultimo se ne sconsiglia l'uso, almeno continuativo.
Con l'argilla si ottengono gli stessi risultati, più lentamente ma senza danneggiare lo smalto dei denti.

Packaging

Il dentifricio può essere messo in un vasetto e prelevato con uno stecco da caffè.

Sono disponibili anche dei dispenser airless ricaricabili, acquistabili su ordinazione (contatti).