Focus: l'idratazione della pelle

L'acqua è un elemento essenziale per il funzionamento della pelle.
Una corretta idratazione rende la pelle morbida, liscia ed elastica, prevenendo la comparsa delle rughe.


L'idratazione nell'epidermide

Fattore di Idratazione Cutanea (NMF)

In inglese NMF (Natural Moisturizing Factor), il Fattore di Idratazione Cutanea è una miscela di sostanze, igroscopiche ed idrosolubili, contenute nei corneociti (strato corneo) e sull'epidermide, nella formazione del film idrolipidico superficiale.

Questa miscela è, in gran parte, idrosolubile e facilmente asportabile dai detergenti. L'eccesso di lavaggi, soprattutto se fatto con detergenti aggressivi, favorisce la disgregazione del NMF con la conseguente disidratazione cutanea.

Con l'alterazione dell'NMF, nello strato corneo, si perde più acqua di quanta se ne catturi, determinando una pelle secca, con perdita di elasticità e attività cellulare rallentata.

  • aminoacidi di vario tipo.
  • zuccheri e Aminozuccheri.
  • sali minerali.
  • acido piroglutamico.
  • lattato di Sodio.
  • urea.

L'idratazione del derma

Il derma è molto ricco di acqua, circa il 70% della riserva idrica della cute.

L'idratazione degli strati profondi della cute è regolata dagli glicosaminoglicani, tra cui l'acido ialuronico, polimeri idrofili e igroscopici in grado di trattenere molta acqua.

Il grado di idratazione del derma è difficilmente alterabile dagli agenti esterni.
Questo dipende dallo stato di idratazione, interno, dell'intero organismo e dall'efficienza della sintesi proteica dei fibroblasti.

Cause di disidratazione del derma:

  • il derma è, anche, una riserva d'acqua per il nostro organismo, che, se in disidratazione sistemica, ne attinge per sopperire alle carenze.
  • alterazione qualitativa e quantitativa delle molecole deputate a legare l'acqua.
    L'esposizione prolungata ai raggi UV-B altera le strutture del derma, che perdono la capacità di trattenerla.

Contro la disidratazione

Nei casi di pelle disidratata, gli squilibri cutanei o la riduzione del film idrolipidico generano una disidratazione.

Nelle formulazioni cosmetiche, alcune sostanze reidratano la pelle con meccanismi differenti.

Umettanti

Sostanze igroscopiche e idrosolubili che vengono inserite nella formulazione con lo scopo di mantenere un giusto grado di umidità, prevenendone l'evaporazione.

  • glicerina
  • acido ialuronico
  • farina di semi di carruba

Filmogeni acquosi

Polimeri naturali con la capacità di trattenere acqua e formare un fine gel acquoso sulla superficie della pelle.

  • acido ialuronico
  • farina di semi di carruba

Filmogeni grassi

Impediscono la disidratazione formando un film idrolipidico sulla superficie della pelle.
Ripristinano il film idrolipidico e la sua funzione di barriera alla disidratazione.

  • cere
  • oli vegetali
  • squalene